Charlize Theron sarà la sorella di Philip K. Dick nel film di Cuaròn

Charlize Theron e Alfonso Cuaròn racconteranno Philip K. Dick in “Jane”

Un biopic particolarmente originale quello che attende l’attrice Premio Oscar Charlize Theron e il regista Premio Oscar Alfonso Cuaròn. Il regista messicano sarà al timone di Jane, film prodotto da Amazon sulla vita dello scrittore Philip K. Dick e il punto di vista attraverso cui lo racconterà è decisamente singolare. Charlize Theron interpreterà Jane, la sorella gemella dello scrittore che morì dopo sole sei settimane dalla nascita e sarà proprio lei a raccontarcelo. Il progetto è supervisionato dalla figlia di Dick, Isa Hackett, e secondo la donna l’idea di partenza del progetto aderisce perfettamente al desiderio del papà di Blade Runner. Philip K. Dick ha sempre voluto che la sorella fosse sopravvissuta ed ha sempre immaginato una realtà alternativa in cui condivideva la vita con lei. Isa ha commentato così questo lungometraggio: “Non c’è modo migliore di onorarlo che esaudire il suo desiderio, seppur solo sullo schermo.”

La trama del film

Philip K. Dick è uno dei più celebri scrittori di fantascienza di sempre e il cinema ha tratto ispirazione più volte dalle sue visioni: Blade Runner, A Scanner Darkly e Minority Report per citarne solo alcuni. Jane sarà sicuramente un film di cui si parlerà tanto, se non altro per l’elemento originale che è poi il ruolo di Charlize Theron. Jane è una storia toccante, piena di suspanse e umorismo nero sul rapporto che la donna ha con il suo tormentato fratello gemello. Mentre cercherà di salvare suo fratello da situazioni reali e immaginate, la donna finirà per esserne vittima e precipitare nell’affascinante mondo da lui creato. Cuaròn e Theron cominceranno a lavorarci dopo aver finito rispettivamente il lavoro sulla serie Apple Disclaimer e sul sequel The Old Guard: Force Multiplied. Non resta che attendere ulteriori dettagli e sviluppi su questo interessante e curioso progetto.

charlize theron
Tiziana Panettieri
Tiziana Panettieri
E’ un amore di lunga data quello tra me e il cinema, cominciato con cult come Halloween, IT e L’Esorcista e alimentato negli anni con il meglio dell’horror e del cinema di genere. Ammetto, però, d’aver subìto il fascino del cinema asiatico, mediorientale e sudamericano. Sono onnivora, non mi precludo nulla senza aver prima provato.

ARTICOLI RELATIVI

ULTIMI ARTICOLI