HomeNewsC'è ancora domani è il film italiano dell'anno

C’è ancora domani è il film italiano dell’anno

-

C’è ancora domani, film che ha superato i 30 milioni di euro di incasso totale, ha vinto il Nastro d’Argento 2024.

Il Sindacato Nazionale dei Giornalisti Cinematografici ha annunciato la mattina del 18 di dicembre che l’opera di Paola Cortellesi si è aggiudicata il titolo di Film dell’Anno.

Con il suo bellissimo bianco e nero il film ci riconduce ai tempi del dopoguerra, a una Roma afflitta dalla povertà e a un tipo di famiglia ancora di stampo patriarcale.

La regista racconta, tra dramma e commedia, la storia delle donne, protagoniste di grandi battaglie politiche e culturali, rendendo omaggio al cinema neorealista.

C'è ancora domani

C’è ancora domani: Nastro d’Argento per il film dell’anno

Di C’è ancora domani non verrà premiata soltanto Paola Cortellesi come regista, ma anche gli sceneggiatori Furio Andreotti e Giulia Calenda e il cast principale.

Inoltre durante la serata dei Nastri d’Argento si premia anche l’intera creatività dell’intera squadra degli addetti ai lavori.

Ecco le parole dei giornalisti che motivano il premio del Nastro D’Argento per il Film dell’Anno a C’è ancora domani:

L’esordio di Paola Cortellesi dietro la macchina da presa (…) ha già dimostrato di meritare una particolare sottolineatura di eccellenza con un riconoscimento che premia (…) l’originalità e il valore di un film che continua a far parlare un Paese. C’è ancora domani ha dimostrato fin dal debutto una vera e propria svolta (…) nella capacità di leggere nella storia di una donna di ieri temi che toccano un nervo scoperto nella società e nella tragica quotidianità di un tempo che per le donne non sembra aver cancellato violenza di genere né discriminazione.

C'è ancora domani

Le parole della Cortellesi

Emozionata e commossa dal riconoscimento, Paola Cortellesi ha dichiarato:

Sono felice che il Nastro d’Argento per il Film dell’Anno sia stato assegnato a C’è ancora domani. Ringrazio (…) il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani per questo prestigioso riconoscimento che, oltre a me, celebra tutta la squadra artistica e tecnica e riconosce il valore di ogni singolo contributo. Un Nastro che dedico a tutte le persone che mi hanno dato fiducia sin dal primo giorno e che hanno lavorato al mio fianco con passione e gentilezza.”

Silvia Lopes
Silvia Lopes
La mia più grande passione è il cinema, fonte di vita e di crescita continua. Mi piace il cinema d’autore e quello di genere, amo i thriller ma non mi dispiacciono i film storici o drammatici. I miei grandi nomi sono Tarantino, Scorsese, Allen, Spielberg.

ULTIMI ARTICOLI