HomeNewsBarbie: nuove rivelazioni sul film di Sharon Stone mai realizzato

Barbie: nuove rivelazioni sul film di Sharon Stone mai realizzato

-

Sharon Stone ha sorpreso i fan a gennaio quando ha rivelato su Instagram di aver tentato, senza riuscirci, di proporre un film di Barbie negli anni ’90. Decenni prima che Greta Gerwig e Margot Robbie realizzassero il loro adattamento che incassò 1,4 miliardi di dollari in tutto il mondo. La Stone ha detto che all’epoca lo studio l’aveva derisa. Recentemente ha rilasciato alcune nuove informazioni sul suo film Barbie mentre visitava il podcast “Fly On The Wall” di Dana Carvey e David Spade. “Sono andata in studio per provare a realizzare Barbie negli anni ’90 con un produttore, un mio amico, e avevo dalla mia parte l’allora CEO di Mattel. Siamo stati cacciati dallo studio“, ha ricordato la Stone. “Erano tipo, ‘Perché dovresti prendere questa icona americana e provare a distruggerla? Cosa c’è che non va in te?’. Ho ricevuto una ramanzina e un accompagnatore alla porta”.

Barbie

I conduttori del podcast, hanno chiesto a Sharon Stone cosa avesse in serbo per il suo film Barbie, e lei ha risposto spiegando come sarebbe iniziato il film. “L’avevamo fatto in modo che la scena di apertura fosse Barbie che si avvicinava alla Mattel con la sua macchina Barbie. I servizi segreti uscivano e i loro piedi erano grandi quanto l’auto”, ha detto Stone. “La accompagnano alla Mattel e tutti si fanno da parte perché lei è il membro più importante della Mattel. Tutte le grandi persone la inseguono e le leccano il culo perché è la regina di Mattel e riguarda il potere di essere Barbie e cosa Barbie potrebbe fare nel mondo perché è così potente. Ma non pensavano che Barbie dovesse essere potente”.

Non solo Sharon Stone: le altre Barbie

Sharon Stone non è l’unica attrice ad aver provato a far decollare un film su Barbie. Prima che Gerwig e Robbie perfezionassero la loro interpretazione alla Warner Bros., sia Amy Schumer che Anne Hathaway tentarono di realizzare un film su Barbie alla Sony Pictures. La Schumer originariamente avrebbe dovuto interpretare la bambola Mattel, ma nel 2022 ha rivelato che sono state le “differenze creative” a causare la sua uscita. Ha detto che il film di Robbie sembrava “molto femminista e interessante”, cosa che la sua versione non era. Hathaway è intervenuta per sostituire Schumer nel ruolo di Barbie in un film sul personaggio che veniva espulso da Barbieland perché non era abbastanza perfetto.

La regista australiana Alethea Jones, nota soprattutto per aver diretto la commedia Fun Mom, era in trattative per dirigere il film di Hathaway, che le fonti all’epoca descrivevano come sulla scia di Splash, Come d’incanto e Big. Non realizzarono mai il film, ma la Hathaway non ne è arrabbiata. “La cosa più entusiasmante di ciò che Greta, Margot e quella squadra fenomenale [hanno fatto] è che hanno centrato il bersaglio”. Ha detto Hathaway l’anno scorso nel podcast Happy Sad Confused. “Il bersaglio ha fatto sì che il mondo intero raggiungesse questo livello di estasi. Ora immagina quella versione… tanta energia, tanta anticipazione, tanta emozione… ma non è la versione giusta. Non funzionerebbe”. Tante idee sul personaggio di Barbie, ma alla fine una sola è arrivata su schermo con successo.

Laura Maddalozzo
Laura Maddalozzo
Datemi uno schermo e dei popcorn e sono la persona più felice del mondo. Il mio habitat cinematografico? Un’apocalisse zombie o ovunque ci sia un’atmosfera horror

ULTIMI ARTICOLI