HomeNewsAnne Hathaway doveva interpretare Barbie - Le riflessioni dell'attrice

Anne Hathaway doveva interpretare Barbie – Le riflessioni dell’attrice

-

Anne Hathaway è un nome a dir poco altisonante, che fa raffiorare alla mente capolavori del passato e del presente. Il Diavolo veste Prada, Orgoglio e Pregiudizio, sono solo alcune delle produzioni che hanno visto protagonista una delle figure femminili più amate nel panorama attoriale.

Sorprenderà, o magari anche no, sapere che Anne Hathaway avrebbe dovuto interpretare Barbie, un altro nome altisonante che ha fatto esplodere il botteghino negli ultimi mesi.

Anne Hathaway

La storia è questa: prima che Greta Gerwig si avvicinasse al progetto, fu valutato dalla produzione un live action alternativo (che avrebbe coinvolto, tra le altre, anche Amy Schumer) ma che considerava la Hathaway nel ruolo della protagonista.

La bozza non ha mai preso davvero forma, dunque si è giunti al progetto finale che poi è stato distribuito da poco in sala. Anne Hathway ha però voluto commentare questo piccolo scorcio di passato per dare una sua valutazione a mente fredda.

Fredda è stata anche la sua considerazione finale. Si è dichiarata infatti contenta che il film su Barbie non sia mai stato realizzato prima di oggi, dato che all’epoca la Mattel aveva in mente un copione differente, non basato ovvero su contenuti narrativi allegorici ma su una spiccata vocazione markettistica.

Anne Hathaway ha dunque tenuto a precisare che per lei è tutta acqua sotto i ponti e che il 2023 forse è un anno più consono per un progetto così rischioso e di ampio respiro. La Warner Bros. è intervenuta in una situazione di stallo per realizzare l’idea della Gerwig, un’artista con un estro più particolare, pertanto più adatto a mettere in piedi un film su Barbie.

Se sarebbe stato un flop non si può sapere. Certo è che Anne Hathaway nei panni di Barbie potrebbe essere un punto nel tempo che chi crede nel multiverso visiterebbe con gioia.

Federico Favale
Federico Favale
Anche da piccolo non andavo mai a letto presto. Troppi film a tenermi sveglio. Più guardavo più dicevo a me stesso: "ok, la vita non è un film ma se non guardassi film non capirei nulla della vita".

ULTIMI ARTICOLI