Anche io, il trailer del film sull’inchiesta che ha denunciato il metodo Weinstein

Universal Pictures ha rilasciato il trailer ufficiale di Anche io (titolo originale She Said), film che uscirà nelle nostre sale il 18 novembre. Diretta da Maria Schrader, la pellicola racconta l’inchiesta del New York Times che ha portato alla luce le molestie sessuali perpetrate dal produttore cinematografico Harvey Weinstein ai danni di numerose modelle, assistenti, ex dipendenti e attrici di spicco come Gwyneth Paltrow, Ashley Judd, Angelina Jolie, Mira Sorvino e Asia Argento.

L’inchiesta è stata condotta nel 2017 dalle giornaliste Jodi Kantor e Megan Twohey, interpretate nel film rispettivamente da Zoe Kazan e Carey Mulligan. Nel 2018 le reporter hanno ricevuto il Premio Pulitzer, assieme a Ronan Farrow, che si occupava dello stesso caso sulle colonne del The New Yorker. La denuncia del cosiddetto metodo Weinstein, un coacervo di abusi, minacce e intimidazioni, ha svelato il lato oscuro di Hollywood e, contemporaneamente, ha dato avvio al movimento del #MeToo, espressione del disagio femminile sugli squilibri di potere tra uomo e donna e riflessione sulle numerose forme di discriminazione sessiste presenti nella società contemporanea.

Anche io è basato sul best-seller di Kantor e Twohey She Said. Breaking the Sexual Harassment Story That Helped Ignite a Movement. L’adattamento è stato curato da Rebecca Lenkiewicz, autrice della sceneggiatura di Ida di Pawel Pawlikowski, miglior film straniero agli Oscar del 2015.

Anche io
Anche io

Anche io, regia e cast

Maria Schrader, con Anche io, dirige il suo quinto lavoro dopo Liebesleben (2007), Stefan Zweig – Farewell to Europe (2016), la mini-serie Netflix Unorthodox (2020) e I’m Your Man (in concorso alla Berlinale 2021). Attrice cinematografica di successo (Aimée & Jaguar, film di Max Färberböck, le valse l’Orso d’argento a Berlino nel 1999), negli ultimi anni ha preso parte, nel ruolo di Lenora Rauch, a Deutschland 83, Deutschland 86 e Deutschland 89, trilogia seriale (2015-2020) ambientata nella Germania dell’Est.

Il cast include, oltre alle protagoniste Kazan (Wildlife, 2018) e Mulligan (Una donna promettente, 2020), Tom Pelphrey, Samantha Morton (candidata agli Oscar del 2000 come miglior attrice non protagonista per Accordi e Disaccordi di Woody Allen), Andre Braugher, Patricia Clarkson (candidata nel 2004 all’Oscar come miglior attrice non protagonista per Schegge di April di Peter Hedges), Elle Graham, Adam Shapiro, Maren Lord, Dalya Knapp, Stephen Dexter, Sean Cullen, George Walsh, Anastasia Barzee, Sarah Ismail, Maren Heary, Anita Sabherwal, Nancy Ellen Shore, Raina Pellinger, Hilary Greer, Davram Stiefler, Wesley Holloway, Ruby Thomas, Emma O’Connor e John Mazurek.

Giulia Angonese
Giulia Angonese
Percorso formativo in filosofia (PhD conseguito nel 2017), mi dedico al cinema con passione e continuità, cercando sempre di cogliere dinamiche di pensiero e atmosfere sottese agli intrecci narrativi.

ARTICOLI RELATIVI

ULTIMI ARTICOLI