Al via le riprese di Club Zero, film di Jessica Hausner con Mia Wasikowska

Dopo gli ultimi lavori Amour Fou (2014) e Little Joe (2019), la regista austriaca Jessica Hausner torna a dirigere il set. A Oxford, Gran Bretagna, sono iniziate le riprese del suo prossimo film, Club Zero. Dopo sei settimane, il set si sposterà in Austria.

A darne notizia è Screen, che ricorda anche i principali volti del nutrito cast: Mia Wasikowska (Maps to the Stars, Le strade del male, Sull’isola di Bergman), Sidse Babett Knudsen (Inferno, Wildland), Amir El-Masry (Lost in London), Elsa Zylberstein (Aspettando Anya) e Camilla Rutherford (Il filo nascosto).

Club Zero è un dramma psicologico, ambientato in una scuola. Mia Wasikowska, la protagonista, è Miss Novak, eccentrica insegnante che stringe un legame particolarmente intenso con cinque studenti in un collegio d’élite, dove ha iniziato a lavorare da poco. Questo rapporto, a poco a poco, assumerà contorni pericolosi. La danese Babett Knudsen interpreta la preside della scuola, mentre El-Masry è un collega di Miss Novak. A impersonare i genitori dei ragazzi Zylberstein e Rutherford, alle quali si aggiungono Mathieu Demy, Amanda Lawrence, Sam Hoare, Keeley Forsyth e Lukas Turtur. Nel ruolo dei giovani studenti, Luke  Barker, Samuel D. Anderson, Florence Baker, Ksenia Devriendt e Gwen Currant.

L’uscita del film è prevista per la primavera del 2023. La produzione ha già rilasciato la prima immagine di Club Zero:

Club Zero
Mia Wasikowska, Luke Barker e Jessica Hausner (Club Zero LTD)

Un anno fa, dopo una sua master class presso il Doha Film Institute, Hausner aveva presentato a Screen i temi che l’opera intende affrontare: “C’entra molto il cibo; disturbi alimentari e comportamenti alimentari”. Dopo Little Joe, Club Zero è la seconda pellicola in lingua inglese per la regista di Vienna, che, sempre in quell’occasione, aveva affermato: “Il modo di pensare degli inglesi non è così diverso da quello degli austriaci. Sono dotati entrambi di un umorismo nero, molto caustico. Questo è importante. Se vuoi trovare una connessione conta molto saper ridere delle stesse cose”.

Giulia Angonese
Giulia Angonese
Percorso formativo in filosofia (PhD conseguito nel 2017), mi dedico al cinema con passione e continuità, cercando sempre di cogliere dinamiche di pensiero e atmosfere sottese agli intrecci narrativi.

ARTICOLI RELATIVI

ULTIMI ARTICOLI