A volte la realtà è capace di superare di gran lunga la fantasia. La storia di un film sembra diventare molto più forte e coinvolgente quando si basa su eventi e figure reali. Infatti, la vita reale fornisce una narrativa a cui possiamo veramente relazionarci, offre il dramma, la motivazione, le commedie più commoventi, le paure e gli orrori più atroci.

I film horror, di base, sono tutti intrinsecamente spaventosi, ma quelli che presentano il motto criptico “basato su una storia vera”, sembrano incitare una paura più profonda. Spiriti paranormali, demoni e omicidi brutali, i film horror basati su storie vere o ispirati a personaggi realmente esistiti sono veramente tanti, noi abbiamo fatto una selezione di 5 film.

1. L’esorcista

5 film horror basati su storie vere

L’esorcista rimane uno dei film più influenti e importanti per una generazione di cineasti – di una varietà di generi diversi – che sono stati tutti influenzati dalle afflizioni di una bambina, un tempo dolce, che si trasformava lentamente in un mostro che vomitava bile. Il film, diretto da William Friedkin, è tratto dall’omonimo romanzo di William Peter Blatty che si basa sulle vere afflizioni di Roland Doe, pseudonimo dato dalla Chiesa Cattolica negli anni ’40, vittima di possessione demoniaca. Nel corso degli anni, sono stati realizzati numerosissimi film sul tema della possessione. Uno di questi, sempre tratto da una storia vera, è “L’esorcismo di Emily Rose” (2005) che racconta di una giovane ragazza tedesca, Anneliese Michel, posseduta da diverse entità demoniache.

2. Amityville Horror

5 film horror basati su storie vere

Il 13 novembre 1974, il 23enne Ronald “Butch” DeFeo Jr. uccise tutta la sua famiglia nel sonno. Un anno dopo, la famiglia Lutz acquistò la casa ad Amityville, New York, dove ebbe luogo l’orrore. I genitori George e Kathy Lutz hanno poi affermato di aver sperimentato scioccanti fenomeni paranormali in casa: melma verde che trasudava dalle pareti, una creatura con gli occhi rossi e più membri della famiglia che levitavano nei loro letti. Le affermazioni sono apparse sul libro di Jay Anson del 1977 “Orrore ad Amityville”, che ha ispirato il film Amityville Horror, diretto da Stuart Rosenberg nel 1979. Gli avvenimenti di questa casa hanno ispirato molti film, ben 21 per l’esattezza, l’ultimo risale al 2018, “The Amityville Murders” di Daniel Farrands.

3. Open Water

5 film horror basati su storie vere

Open Water, diretto da Chris Kentis nel 2003, è un incubo di squali che prende vita. Nel 1998, Thomas e Eileen Lonergan, si recarono in Australia in vacanza. La coppia è stata accidentalmente lasciata indietro durante un’esplorazione subacquea nel Mar dei Coralli. L’equipaggio della barca non notò la loro assenza fino a due giorni dopo, e la coppia non fu più sentita. Il film tenta di colmare il vuoto, raccontando il tempo della coppia perso in mare. La rivisitazione della loro storia presenta veri e propri squali dal vivo, a differenza di quelli meccanici usati in film come “Lo squalo”. Il film poi ha avuto anche due seguiti: “Alla deriva – Adrift” (2006) e “Open Water 3 – Cage Dive” (2017).

4. Wolf Creek

5 film horror basati su storie vere

Tre giovani inglesi viaggiano in Australia su una macchina. Di ritorno dal Parco Nazionale di Wolf Creek, ma ben presto scoprono che l’auto non parte più. Fortunatamente trovano l’aiuto di un meccanico che afferma di poter riparare il guasto, ma quando giungono nella sua casa, lui li stordisce con della droga. Una volta addormentati comincerà il loro incubo senza fine. Wolf Creek è una storia brutale, realmente accaduta nell’Australia degli anni novanta. L’assassino, Ivan Milat, sceglieva come vittime soltanto turisti che portavano il sacco a pelo. Fortunatamente venne catturato dalla polizia e condannato all’ergastolo, diversamente da quanto accade nel film diretto da Greg McLean nel 2005.

5. L’evocazione – The Conjuring

5 film horror basati su storie vere

L’evocazione – The Conjuring, diretto da James Wan nel 2013, si basa sulla coppia di investigatori del paranormale Ed e Lorraine Warren e sulla loro esperienza con i Perron, una famiglia che si è trasferita in una fattoria del Rhode Island e ha vissuto eventi spettrali e terrificanti nel 1971. Mentre il trattamento sul grande schermo è rimasto relativamente fedele alla storia vera, i fatti reali sono molto più inquietanti. A differenza del lieto fine del film, i Warrens non furono in grado di liberare gli spiriti della famiglia Perron che dovettero andarsene. Inoltre, i Warren avevano anche una bambola Raggedy Ann posseduta che è stata l’ispirazione per il film spin-off “Annabelle”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.