HomeNews007, la storica produttrice Barbara Broccoli parla del futuro della saga

007, la storica produttrice Barbara Broccoli parla del futuro della saga

La saga di 007, che narra le vicende dell’iconico e carismatico agente segreto James Bond, ispirata ai libri dell’anglo-americano Ian Fleming e iniziata ormai nel lontano 1962 col famosissimo Agente 007 – Licenza di uccidere, è sicuramente tra le più amate di sempre.

Nel corso degli anni il personaggio di James Bond è stato interpretato da attori diversi, ognuno dei quali ha dato, a suo modo, un importante contributo all’aura quasi leggendaria che si è formata attorno all’agente 007. A partire dal più celebre di tutti, quel Sean Connery che ha dato vita al personaggio e che ne è ormai il volto più iconico, passando per i meno quotati Timothy Dalton, George Lazenby e Pierce Brosnan, con Roger Moore come interprete più ricorrente (ben 7 apparizioni nel corso di 12 anni), fino ad arrivare ai giorni nostri con Daniel Craig che ha plasmato l’immagine di Bond che è ormai impressa nelle nostre menti, il toto-attore per questo ambitissimo ruolo appassiona da sempre fan e non della serie.

Dopo una serie di speculazioni sulla direzione dei nuovi film (dopo le ottime parentesi Sam Mendes e Cary Fukunaga si vocifera addirittura che il nuovo regista possa essere Christopher Nolan) e su chi potrebbe interpretare Bond (QUI un’indiscrezione sul profilo al momento più accreditato), è la stessa Barbara Broccoli, figlia del leggendario Albert Broccoli, produttrice della serie, a fare chiarezza sullo stato delle cose.

007

007, delle dichiarazioni che non faranno felici i fan

Nonostante una serie di indizi e notizie circolate nel corso degli scorsi mesi, secondo Barbara Broccoli dovremo aspettare almeno tre o quattro anni per avere un nuovo film della saga di James Bond. Infatti la Broccoli ha usato queste parole in un intervista al The Guardian per spiegare l’attuale stato dei lavori, smentendo anche un possibile adattamento televisivo della serie:

Siamo concentrati sui film. Quando partiamo con un film di James Bond, la nostra attenzione è concentrata del tutto su quello per tre o quattro anni. Facciamo i Bond movie per il grande schermo e tutto quello che ruota attorno a Bond lo realizziamo perché il pubblico in tutto il mondo lo veda in quel formato. Quindi non abbiamo voluto fare televisione

Purtroppo Barbara Broccoli non si è voluta sbilanciare riguardo alla possibile identità del nuovo interprete di Bond, ma ha comunque rilasciato ulteriori dichiarazioni che potrebbero fungere da indizio per i fan:

“Penso che questi film riflettano il tempo storico in cui si trovano, e c’è una lunga, lunga strada da percorrere per reinventarlo per il prossimo capitolo […] I dirigenti non hanno ancora iniziato a modernizzare il franchise

Queste parole sulla modernizzazione del nuovo Bond vorranno dire forse che assisteremo al primo 007 non propriamente british? O addirittura è possibile ipotizzare un agente 007 donna? Per scoprirlo, purtroppo, dovremo aspettare ancora qualche anno.

Redazione
Redazione
La Redazione di Moviemag.it è formata da un gruppo variegato di professionisti e appassionati di cinema. Tra studenti di cinema, critici cinematografici, giornalisti e scrittori, il nostro gruppo cresce ogni giorno, per offrire ai lettori recensioni, novità, curiosità e informazione sul mondo della settima arte. Questo profilo rappresenta la Redazione di MovieMag presente e passata al completo, compresi tutti gli autori che hanno scritto in passato per la rivista.

ULTIMI ARTICOLI